Cos’è un blog e come diventare blogger? Scopriamolo insieme

Sicuramente avrai sentito dire in giro ho aperto un blog, leggi il mio blog, tizio ha un blog: ma cos’è un blog? A cosa serve?.

Il termine blog nasce dalla contrazione di web-log, ovvero un diario online; infatti i primi blog, erano proprio questo, dei diari personali, in rete, e hanno iniziato a fare la loro comparsa su Internet a partire dal 1997.

Dal 2002 al 2007 c’è stata una sorta di età dell’oro dei blog, con la nascita di molte piattaforme dedicate e l’aumento esponenziale dei blogger.

In seguito, con l’avvento e la crescita dei social network, il blog ha vissuto un periodo di crisi, ma è ancora uno strumento estremamente popolare e versatile, s’è infatti evoluto e non è più usato solo come diario online, ma come strumento di comunicazione, anche aziendale (oggi molte aziende all’interno del proprio sito istituzionale hanno un blog).

Accanto i diari personali sono nati dei blog sotto forma di magazine che parlano quotidianamente di argomenti specifici (si va dalla bellezza all’elettronica, dall’arredamento agli investimenti finanziari).

Si può guadagnare con un blog?

Blogger e recensioni
Diventare blogger (cioè colui che crea e gestisce un blog) può portare a dei guadagni?
La risposta è si, se quest’attività va vista come un lavoro (insomma una professione digitale), cioè bisogna impegnarsi quotidianamente per diverse ore.

Come si può guadagnare?
Fondamentalmente grazie alla pubblicità o alle provvigioni per la vendita dei prodotti attraverso la pagina del Blog.

Ovviamente i guadaagni saranno proporzionali alla fama che avrà il vostro blog e voi stessi, in particolare più i vostri contenuti saranno interessanti più voi diventerete degli influencer.

Come creare un blog?

Per creare un blog oggi si hanno due vie, le piattaforme di blogging, gratuite e non, che ti permettono di creare o personalizzare il blog in pochi click, oppure attraverso l’implementazione di appositi software, detti CMS, ospitati su dei server in rete (Hosting o Housing), che richiedono un minimo di conoscenza di informatica e maggiore tempo per la loro implementazione.

Tra le piattaforme di blogging, più utilizzate ed apprezzate nel mondo, segnaliamo Blogger e WordPress, caratterizzate da semplicità di uso e ampia scelta di modelli grafici.

Oggi, CMS come WordPress, in origine pensati per blog, vengono poi usati oggi anche per la gestione dei contenuti di diversi progetti web, vista la loro notevole versatilità, anche grazie alla possibilità di integrare numerosi plugin, che ne aumentano e differenziano le funzionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *