Batterie per Amazon Echo: modelli e prezzi

Con i dispositivi Amazon Echo si ha possibilità di utilizzare Alexa, di poterla arricchire con le diverse skills e quindi di aggiungere molte funzioni controllabili unicamente con la voce rappresenta un passo molto importante per la tecnologia domestica.

I dispositivi Echo sono ottimi, ma sono anche tutti dotati di un grande cruccio: sono dispositivi che necessitano di collegamento alla rete elettrica per funzionare, non hanno batteria per essere utilizzati fuori casa o in generale nei luoghi sprovvisti di rete elettrica.

Tuttavia, il mondo tecnologico ha una serie di soluzioni anche per chi volesse trasformare il proprio Echo in un dispositivo da portare ovunque: si tratta delle batterie per Amazon Echo, specifiche per ogni modello, che alimentano l’altoparlante permettendoci di utilizzarlo ovunque. Se lo abbiniamo alla connessione HotSpot del telefono, poi, possiamo utilizzare Alexa come se fossimo in casa!

1. Batterie per Amazon Echo: come funzionano

batteria amazon echo
Le batterie per Amazon Echo sono batterie esterne che funzionano in modo simile alle batterie esterne per smartphone, integrate nella custodia. Si dispongono intorno al dispositivo Echo, in modi diversi a seconda della forma (attenzione: non sono universali, ce n’è una per ogni modello diverso di Echo), e lo alimentano al posto della rete elettrica.

Alcuni modelli, poi, oltre ad integrare una batteria integrano anche un altoparlante aggiuntivo: sono quelli dedicati ai modelli più piccoli, come Echo Dot ed Echo Spot, il cui volume non è altissimo, che possono giovare dell’avere oltre che una batteria esterna anche un altoparlante esterno.

Per i dispositivi classici, Echo ed Echo Plus, che sono già molto potenti per conto loro, questo naturalmente non serve e le batterie hanno esclusivamente la funzione di ricarica.

Le batterie devono essere ricaricate alla rete elettrica, esattamente come avviene per tutte le altre batterie, quindi si inseriscono intorno al nostro Echo, si collegano tramite cavo e per tutta la carica della batteria potremo utilizzare il dispositivo come se fossimo a casa.

Da notare che, essendo Echo pensato per l’utilizzo domestico, è molto dipendente dalla presenza di internet; questo significa che per un utilizzo all’aperto ottimale dobbiamo avere la possibilità di collegare Echo alla connessione in uscita dal nostro smartphone, tablet o modem mobile (funzione HotSpot), altrimenti non potremo poi utilizzarlo se non come semplice altoparlante Bluetooth.

2. Batterie Amazon Echo: quali sono

Le batterie per Echo, come abbiamo accennato, sono diverse per singolo modello e il loro montaggio dipende, appunto, dalla forma dell’Echo originale. Vediamole meglio.

2.1 Batterie per Amazon Echo

Le batterie esterne per Amazon Echo possono essere di due tipi: o sono delle basi, concave, all’interno delle quali si inserisce il cilindro che è l’Echo, oppure sono dei veri e propri contenitori, in cui Echo si inserisce per intero. Nella parte sottostante contengono la batteria, mentre quella più in alto è semplicemente il supporto per contenere il dispositivo Echo (Clicca qui per scoprire modelli e prezzi).

2.2 Batterie per Amazon Echo Plus

Le batterie per Echo Plus sono simili a quelle pensate per Echo, solo che essendo il dispositivo piuttosto grande (soprattutto, è piuttosto alto), la base per Echo Plus viene inserita sempre sotto all’altoparlante, un po’ come se fosse una base.

Questo allarga la parte inferiore del dispositivo ma non tocca quella superiore, e soprattutto lo libera dal vincolo della rete elettrica (Clicca qui per scoprire modelli e prezzi).

2.3 Batterie per Amazon Echo Dot

Echo Dot è il dispositivo più piccolo della famiglia Echo, e permette la maggior personalizzazione in termini di portatilità. Per questo esistono due tipologie di batterie esterne:

  • Quelle che contengono solamente la batteria aggiuntiva, e che di fatto sono delle basi simili a quelle di Echo Plus. Si mettono sotto al dot e gli forniscono la carica, lasciando invariate tutte le altre funzioni dell’altoparlante.
  • Quelle che contengono anche un altoparlante integrato, che oltre a fornire la carica ad Echo aumentano anche la sua portata musicale, che di per sé non sarebbe il massimo. Di fatto, questi accessori trasformano Echo in un vero e proprio speaker portatile, integrandosi perfettamente con il dispositivo.

Cliccando qui scoprirai modelli e prezzi delle batterie per Echo Dot.

2.4 Batterie per Echo Spot

Infine, le batterie pensate per Echo Spot sono praticamente delle basi, che permettono di portare questa “radiosveglia” un po’ ovunque.

Sulla base possiamo appoggiare il dispositivo che viene collegato con un solo cavetto posteriore, quindi la batteria ricarica Echo durante l’utilizzo. Sono disponibili in varie forme e colorazioni, ma generalmente non integrano un altoparlante aggiuntivo in quanto Spot è interessante soprattutto per la parte visiva, più che per la parte audio come succede con gli altri dispositivi Echo.

Anche per Echo Spot vi lascio il link per scoprire le batterie disponibili (clicca qui).

Concludendo, in quest’articolo hai scoperto come trasformare gli Amazon Echo in dispositivi utilizzabili anche outdoor, se vuoi saperne di più sul mondo dei dispositivi gestibili con Alexa ti consiglio di visitare la sezione “Amazon Alexa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *