Smartphone Samsung top di gamma: quale scegliere?

Samsung è da parecchi anni ormai costantemente al primo posto nella classifica dei produttori di smartphone, fondamentalmente il successo di Samsung è iniziato con il Galaxy S2, un dispositivo che a quell’epoca offriva il meglio della tecnologia disponibile in campo smartphone a prezzi tutto sommato accessibili. Da lì in poi nonostante alcuni alti e bassi dovuti a modelli non particolarmente apprezzati (ricordiamo ancora il retro a “cerotto” del Galaxy S5) da tanti anni quando si parla di top di gamma Android ci sono sempre dei modelli Samsung.

Ad inizio 2019 i migliori top di gamma Samsung sono essenzialmente cinque: Samsung Galaxy S9, Samsung galaxy S9 Plus, Samsung Galaxy S8 Plus, Samsung Galaxy Note 8, Samsung Galaxy Note 9.

Non abbiamo inserito all’interno dell’elenco il Samsung Galaxy S8 per un motivo molto semplice: con il Samsung Galaxy S9 che ormai si avvicina ai 470 euro online, non vale la pena di acquistare un Galaxy S8 che non si trova a meno di 400 euro. Al di là delle specifiche tecniche migliori Galaxy S9 può contare anche su un anno di supporto software in più.

Vediamo allora i principali punti di forza di questi cinque smartphone.

Samsung Galaxy S9

samsung galaxy S9Il punto di forza di Galaxy S9 rispetto agli altri quattro smartphone citati in questo articolo è facilmente individuabile dalle dimensioni e dal peso del dispositivo: 147.7 x 68.7 x 8.5 mm per 163 grammi di peso rendono questo smartphone non solo il top di gamma Samsung più compatto sul mercato ma lo rendono anche uno dei top di gamma Android più compatti in assoluto. Se poi dovessimo eliminare dal confronto tutti i top di gamma che ricorrono al notch allora il risultato per Galaxy S9 sarebbe il primo posto assoluto.

Ovviamente c’è il rovescio della medaglia e in questo caso è la batteria da 3000 mAh che uniti ad un processore molto potente e ad un display ad altissima risoluzione non lo rendono sicuramente un “power phone”. C’è la ricarica rapida e anche la ricarica wireless ma chi pensa di dover affrontare lunghe giornate di uso stress farebbe bene a valutare i modelli “Plus”.

Una specifica tecnica ha fatto storcere un po’ il naso: passi la presenza di una fotocamera singola al posto del doppio sensore presente su Galaxy S9 Plus, ma perché limitare la memoria RAM a 4 GB quando sul modello “Plus” sono ben 6 i GB di memoria RAM?

Samsung Galaxy S9 Plus

Fondamentalmente Samsung Galaxy S9 Plus è il miglior compromesso fra i top di gamma Android perché compensa una velocità nell’uso quotidiano non particolarmente entusiasmante (rispetto a smartphone come OnePlus 6 e 6T o altri con un’interfaccia Android stock) con uno dei display più belli presenti nel mondo della telefonia mobile, con un comparto fotografico che offre ottimi scatti in ogni condizione di luce (sebbene ci siano smartphone che in determinate condizioni possono ottenere risultati migliori), con una connettività completa e senza rinunce: sul Galaxy S9 Plus c’è tutto, dal jack audio alla certificazione IP68, dalla ricarica wireless al Bluetooth 5.0, dall’NFC alla USB Type-C 3.1 abbinata a Samsung Dex.

Il prezzo online si è abbassato parecchio nelle ultime settimane ma occorrono comunque circa 600 euro per portarsi a casa questo gioiellino.

Samsung Galaxy S8 Plus

Chi desidera risparmiare qualcosa, senza rinunciare né al super display né alla connettività senza compromessi del Galaxy S9 Plus, può optare per un Galaxy S8 Plus che si trova online a circa 470/480 euro. Tecnicamente varrebbe la stessa considerazione fatta tra Galaxy S8 e Galaxy S9 ma in questo caso la differenza comincia ad aggirarsi tra i 120 e i 150 euro e quindi comincia ad essere importante valutare bene se risparmiare questa cifra rinunciando a qualcosa in campo fotografico e ad un anno di supporto software ufficiale da parte di Samsung.

Samsung Galaxy Note 9

samsung galaxy note 9 -blu
Samsung Galaxy note 9 è indubbiamente lo smartphone Android più completo presente sul mercato e l’unico competitor probabilmente è Huawei Mate 20 Pro, sebbene quest’ultimo non può contare su tutte quelle funzionalità abbinate alla S pen. La grande novità del Galaxy Note 9 rispetto ai Note di vecchia generazione è l’integrazione del Bluetooth all’interno della S Pen che porta tante nuove funzionalità che non arriveranno mai, ad esempio, sul Galaxy Note 8 per ovvi limiti hardware.

Tolto tutto il mondo che gira intorno alla S Pen, siamo di fronte ad un Galaxy S9 Plus in tutto e per tutto. Rinunciare alla S Pen quindi potrebbe permettere di risparmiare un po’ ma non così tanto come accadeva fino a qualche settimana fa: online il prezzo del Galaxy Note 9 comincia ad avvicinarsi alla soglia dei 700 euro e di fronte ad un risparmio di soli 100 euro rispetto al Galaxy S9 Plus sarebbe meglio pensarci su due volte prima di rinunciare alla S Pen.

Samsung Galaxy Note 8

Il Samsung Galaxy Note 9 è migliore in tutto: inutile girarci intorno. L’unica arma a favore del Galaxy Note 8 è il prezzo che ormai si aggira intorno ai 480 euro anche su Amazon. Però le funzionalità della S Pen con Bluetooth non saranno disponibili.

Conclusioni

In conclusione Galaxy S8 Plus e Galaxy Note 8 sono dispositivi da tenere in considerazione solo se l’obiettivo è quello di acquistare un top di gamma Samsung a meno di 500 euro, mentre Galaxy S9 solo per chi desidera un top di gamma compatto e può accontentarsi di un’autonomia un po’ ridotta.

Per tutti gli altri la scelta si riduce ad un versus tra Samsung Galaxy S9 Plus e Samsung Galaxy Note 9. Il primo costa di meno, ma il secondo aggiunge tante funzionalità software che ad oggi non si trovano su nessun altro smartphone, né Android né di altri sistemi operativi. E fondamentalmente la differenza di prezzo non è neanche così marcata visto che il prezzo del Galaxy Note 9 sta scendendo molto più rapidamente rispetto a quanto è accaduto con i Galaxy Note di vecchia generazione. attenzione che dalla prossima primavera ci saranno scossoni dei listini grazie all’arrivo dei nuovi Samsung Galaxy S10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *