Smartphone Honor: guida alla scelta

Honor è un brand che da un paio di anni a questa parte ha introdotto sul mercato una notevole quantità di smartphone. Fatta eccezione per alcuni dispositivi di fascia entry level assicurano tutti un ottimo rapporto qualità/prezzo. Il vero problema (condiviso con Huawei e Xiaomi) è che ci sono troppi smartphone Honor collocati nella stessa fascia di prezzo e quindi l’utente intenzionato ad acquistarli potrebbe giustamente trovarsi in difficoltà.

In questo articolo prenderemo in esame i migliori smartphone Honor per fascia di prezzo e cercheremo anche di scegliere i modelli più “sicuri” a livello di supporto software.

Honor 7S

Nel paragrafo precedente si accennava ad alcuni dispositivi di fascia entry level non particolarmente riusciti e tra questi c’è sicuramente Honor 7A, bocciato sia dalle recensioni dei principali canali tecnologici che dagli utenti che l’hanno acquistato su Amazon.

Paradossalmente se la cava meglio Honor 7S pur avendo delle specifiche tecniche inferiori, ma in questo caso scendiamo proprio in una fascia di prezzo entry level e quindi adatta per chi non cerca grandi pretese, è disposto a passare sopra ad una velocità quotidiana non entusiasmante e vuole spendere meno di 100 euro. Altrimenti è consigliabile passare ad una fascia di prezzo superiore.

Honor 7C

Con un budget di circa 150 euro è possibile portarsi a casa Honor 7C, uno smartphone con un display da ben 6 pollici in rapporto di forma 18:9, un processore Qualcomm Snapdragon 450, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna espandibile. Uno smartphone concreto aggiornato ad Android 8.1 Oreo. Esiste anche una variante 4/64 GB ma il prezzo sale e a quel punto non conviene più.

Honor 9 Lite

Con una spesa di circa 170 euro è possibile acquistare uno smartphone come Honor 9 Lite che pur avendo alcune specifiche tecniche simili ad Honor 7C può contare su uno dei più bei design visti su uno smartphone Android nell’ultimo anno. Inoltre anche se il display è più piccolo la risoluzione è più elevata e poi questo contribuisce a mantenere lo smartphone compatto. E questa compattezza potrebbe essere un altro dei suoi punti di forza.

Tra i due probabilmente è consigliabile l’acquisto di Honor 9 Lite mentre Honor 7C può andare bene per chi ama i display di dimensioni generose.

Honor 7X

Qualche settimana fa è stato presentato Honor 8X (in Italia viene commercializzato come Honor View 10 Lite, modello che ritroveremo più avanti) ma il modello precedente, ossia Honor 7X può risultare ancora particolarmente valido e interessante dato che si trova attualmente a circa 200 euro online. Uno smartphone valido, concreto, aggiornato che è stato uno dei principali best buy della fascia media nella prima metà del 2018.

Honor 8

A circa 200 euro è possibile trovare anche Honor 8, uno smartphone davvero molto valido che si posizionò come uno dei best buy nel 2017. Rimane un prodotto consigliabile ma il design non è più al passo con i tempi ed è ormai a fine supporto software.

Honor 8 è un ex top di gamma mentre Honor 7X è un prodotto di fascia media, ma mentre il primo è disponibile sul mercato da più di due anni, il secondo potrebbe ricevere ancora diversi aggiornamenti software per cui probabilmente sarebbe più saggio optare per Honor 7X.

Honor View 10 Lite

Eccolo qui, l’Honor 8X europeo a cui avevamo accennato qualche paragrafo fa. Lanciato ad un prezzo consigliato di 299 euro ora si trova facilmente sotto i 270 euro ed è uno dei pochi ad offrire ben 128 GB di memoria interna in questa fascia di prezzo. Se Honor 7X è stato uno dei best buy nella prima parte del 2018, Honor View 10 Lite potrebbe replicare nel 2019.

Honor Play

La fascia medio-alta è quella dove Honor diventa quasi imbattibile per la concorrenza. A circa 290 euro si trova Honor Play, uno smartphone pensato per gli amanti del gaming. Dispone del processore Kirin 970 e quindi “gioca” a fare il top di gamma. Un prodotto che grazie al display da 6,3 pollici piacerà non solo ai gamer ma anche a chi usa molto lo smartphone per riprodurre contenuti multimediali.

Honor 10

Il top di gamma compatto. Uno smartphone potente (processore Kirin 970, 4 GB di memoria RAM, 64 GB di memoria interna), con un bellissimo design e perfetto per chi non ama particolarmente quel genere di smartphone che spesso rientra nella cosiddetta categoria dei “padelloni”.

Honor View 10

Honor View 10 è attualmente il flagship del brand Honor. Al momento del lancio costava 499 euro ed era considerato come il rivale diretto di Huawei Mate 10 Pro. Ora costa poco più di 350 euro ed è uno smartphone davvero molto valido sebbene sia molto grande.

Lo smartphone, infatti, dispone di un generoso display da 6 pollici e le cornici non sono particolarmente ottimizzate. Tuttavia, questo spazio è stato sfruttato nella parte inferiore per integrare un sensore per le impronte digitali e nella cornice superiore per evitare di ricorrere al notch (quest’ultima è una soluzione che ritroviamo sulla maggior parte degli smartphone Honor citati in questo articolo)

Quale smartphone Honor scegliere?

E siamo arrivati alla conclusione di questa panoramica. La proposta più debole di Honor la ritroviamo nella fascia bassa e medio-bassa dove pur trovando alcuni smartphone discreti e gradevoli esteticamente, non si può fare a meno di pensare alla concorrenza agguerrita dove Xiaomi riesce ad offrire prodotti molto più competitivi: basti pensare allo Xiaomi Redmi Note 5 3/32 GB che si trova a circa 150 euro su Amazon.

Indubbiamente il meglio della proposta Honor si trova tutta nella fascia medio-alta con ben quattro modelli di smartphone molto validi che si prestano a diverse esigenze: c’è uno smartphone per il gaming, uno perfetto per i contenuti multimediali, un top di gamma compatto e un top di gamma “padellone”. E come se non bastasse, tutti e quattro questi smartphone potrebbero essere oggetto di promozioni durante il periodo delle offerte di fine anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *