Pocophone F1

Pocophone F1 è uno smartphone che ha catturato l’attenzione di tutti gli utenti più smanettoni e più informati per quanto riguarda le novità in campo smartphone. Di fatto è bastato lanciare uno smartphone con a bordo il processore Qualcomm Snapdragon 845 ad un prezzo di 329 euro per suscitare clamore e far passare in secondo piano le tante mancanze che rendono questo smartphone un medio gamma molto potente ma assolutamente non un top di gamma.
Xiaomi Pocophone F1

Il prezzo dello Xiaomi Pocophone F1

Qui di seguito trovi le migliori offerte di oggi.

Giudizio su Pocophone F1

Indubbiamente i materiali sono di livello inferiore a quello dei top di gamma del 2018. La scelta di Pocophone è sicuramente apprezzabile perché molte persone sono disposte a sacrificare design e materiali se questo può servire ad avere uno smartphone molto potente a poco prezzo. Ma l’uso del policarbonato al posto del vetro nella parte posteriore di uno smartphone è ormai una scelta fuori moda.

Il display è un IPS di discreta qualità come quelli che troveremmo sui vari Xiaomi da 250 euro. Siamo lontani dalla qualità di un display di Mi 8 o di Mi Mix 3. Mancano diverse cose come NFC, Widevine L1 per vedere i contenuti di Netflix in HD (anche se a questo si potrebbe rimediare con un aggiornamento software), la certificazione per la resistenza ad acqua e polvere, la stabilizzazione ottica (OIS) e la ricarica wireless, ossia tutte specifiche che troveremmo su un vero top di gamma.

Ma significa questo che Pocophone F1 sia uno smartphone da evitare? Tutt’altro, anzi, per una certa nicchia di utenti potrebbe addirittura essere l’unica scelta possibile nella fascia di prezzo dei 300 euro. Questo si evince analizzando la scheda tecnica di questo smartphone:

  • Display da 6,18 pollici di tipo IPS LCD, con risoluzione full HD+ (1.080 x 2.246 pixel), rapporto di forma 18,7:9 con notch, Face ID
  • CPU Qualcomm Snapdragon 845 con raffreddamento a liquido
  • GPU Adreno 630
  • RAM 6/8 GB LPDDR4x
  • Memoria interna 64/128/256 GB di tipo UFS 2.1 espandibile (con microSD fino a 256GB)
  • Doppia fotocamera posteriore 12 MP f/1.9 + 5 MP
  • Fotocamera frontale da 20 MP, f/2.0
  • Connettività dual-SIM, 4GLTE, Wi-Fi dual band, Bluetooth 5.0, GPS+Glonass, USB Type-C, jack audio da 3,5 mm
  • Batteria 4.000 mAh con Quick Charge 4.0
  • Sistema operativo Android 8.1 Oreo con personalizzazione MIUI e Poco Launcher

Alcune specifiche sono sicuramente di fascia media, come display e fotocamera. Tuttavia ci sono alcune caratteristiche che mancano perfino nei top di gamma come gli 8 GB di RAM e i 256 GB di storage entrambi con memorie velocissime. A livello di prestazioni, Pocophone F1 si è sempre dimostrato all’altezza degli smartphone OnePlus e quindi nell’utilizzo quotidiano non ci sono smartphone da 300/350 euro che possano vantare queste prestazioni.

Per cui in generale Pocophone F1 non è lo smartphone giusto per chi necessita di uno smartphone top di gamma completo in ogni reparto, ma è perfetto per chi dispone di un budget limitato ma vuole comunque un prodotto velocissimo nell’utilizzo quotidiano con un software sempre scattante e prestazioni elevate in qualsiasi ambito, incluso il gaming. L’unico possibile competitor di questo smartphone potrebbe essere il “cugino” Xiaomi Mi 8 che si trova online a poche decine di euro in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *