Lenovo Think Reality A3: la realtà aumentata non sarà più la stessa

Gli smart glasses Lenovo Think Reality A3 sono pronti a rivoluzionare l’intero settore della realtà aumentata, e non solo.

Per vederli sugli scaffali dei negozi però dovremmo attendere almeno fino a metà 2021, per il momento siamo costretti a farci bastare i teaser e la presentazione ufficiale avvenuta al CES di Las Vegas.

Attenzione però, perché questi occhiali smart non sono stati progettati e realizzati per il gaming (la realtà aumentata solitamente è destinata a questo settore), bensì per il mondo del lavoro.

Se ti interessano invece ulteriori info sui prodotti dotati di elevata A.I., ti consigliamo di leggere anche: “Samsung JetBot 90 AI+: l’aspirapolvere più intelligente di sempre?”.

Di seguito vi indicheremo caratteristiche tecniche e funzionalità degli smart glasses Lenovo Think Reality A3.

Lenovo Think Reality A3: caratteristiche tecniche e possibili usi

I Lenovo Think Reality A3 non vanno assolutamente confusi con i visori 3D, si tratta di due accessori completamente differenti.

Gli smart glasses in questione sono in grado di far visualizzare, a chi li indossa, fino a 5 display virtuali in contemporanea.

L’utente, indossando gli occhiali, si ritroverà con 5 display da osservare ed ovviamente selezionare, modificare o interagire con essi utilizzando semplicemente le dita (su cui verranno posizionati altri sensori).

Gli occhiali sono in grado di riconoscere gli oggetti, e gli elementi presenti nell’ambiente circostante, oltre che a mapparlo in maniera dettagliata ed istantanea.

Sono dotati di tecnologia Room Scale Tracking.

Integrati nella montatura ci saranno due microfoni, due altoparlanti, due fotocamere fish-eye in grado di scattare foto o registrare video, per poi condividerli in streaming.

Saranno in grado di leggere codici a barre semplicemente guardandoli, o meglio inquadrandoli.

Come già anticipato da Lenovo, questi smart glasses sono destinati al mondo del lavoro.

Ad esempio potrebbero tornare utili per chi si occupa di manutenzione, magari si può inquadrare il problema ed allo stesso tempo ricevere consigli in streaming da chi sta guidando l’utente verso l’operazione di manutenzione.

Ma non solo, potrebbero rappresentare la svolta anche in ambito assistenziale. L’addetto all’assistenza infatti avrà di fronte ad esso un’ampia panoramica, potrà avviare diversi display, ognuno contenente determinate info.

Insomma, sembrano usciti da un film futuristico, ma invece sono realtà.

Non ci resta che attendere l’uscita ufficiale degli smart glasses Lenovo Think reality A3. Segnaliamo che attualmente la release date rimane un’incognita.

Foto di news.lenovo.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *