LinkedIN: guida completa dall’iscrizione fino alla cancellazione

Avete provato a iscrivervi a LinkedIn perchè qualcuno vi ha suggerito che potrà esservi utile per aprirvi nuove opportunità professionali? Bene, ma una volta sul sito, come muoversi e creare la propria rete di contatti? 

Qui troverete una piccola guida su come iscriversi a Linkedin e per orientarsi nel modo corretto, per non lasciarsi sfuggire un così utile strumento che può garantirvi interessanti sbocchi lavorativi.

Inizieremo dal capire cos’è e come funziona questo social network, poi si passerà alla procedura di iscrizione per poi concludere con alcuni consigli per creare una rete di contatti LinkedIn.

Indice della guida
1. Cos’è LinkedIn e come funziona?
2. Come iscriversi a LinkedIn
3. Come aumentare contatti e visibilità su linkedin?
4. Come cambiare o recuperare la password di LinkedIn?
5. Come cancellarsi da LinkedIn

1. Cos’è Linkedin?

Per prima cosa cerchiamo di capire cos’è LinkedIn e a cosa serve. LinkedIn è un social network come ce  ne sono tanti in giro, ma che in realtà ha una finalità diversa da quella dei classici facebook e twitter. Questi ultimi rappresentano un’opportunità di svago, il modo per trovare vecchie amicizie, magari anche pubblicizzare il proprio blog, sito o azienda creando una pagina apposita.

LinkedIn, invece, è un social network dalla finalità prevalentemente professionale. Serve per farvi conoscere  nel vostro settore lavorativo e nel creare una rete di contatti professionali relativi al vostro ambito e perchè no? Per aprirvi nuove opportunità, se intendete migliorare nel vostro lavoro.

LinkedIn è molto utile anche per chi cerca un lavoro, i cacciatori di teste solitamente sbirciano nei  vari profili per leggere le informazioni contenute relative ai curriculum, alle esperienze lavorative, ai titoli  di studio.

Capite quindi che è importante saper usare al meglio questo social network  per poterne avere un riscontro in termini professionali. Oltretutto attraverso LinkedIn potete visionare le offerte di lavoro relative al vostro settore e rimanere sempre aggiornati sulle news.

2. Come iscriversi a linkedIN?

Ora che avete capito di cosa si tratta? Vediamo come fare per iscriversi. Vi dico subito che LinkedIn è un social network di origine americana e la lingua utilizzata  nel mondo digitale è l’inglese. Sul web troverete però anche la versione italiana di LinkedIn.

LinkedIn infatti permette di creare il proprio profilo in 41 lingue diverse, il vostro profilo può essere letto in automatico da un utente di lingua diversa nella lingua stessa dell’utente, anche se le informazioni originali rimangono invariate. LinkedIn quindi opera una sorta di traduzione automatica del vostro profilo che è quindi leggibile anche in altre lingue. Ma andiamo per ordine perchè questo discorso merita un capitolo a parte.

Andiamo al dunque e vediamo in modo pratico come iscriversi a linkedIn.

Per iscriversi a LinkedIn occorreranno una password, un indirizzo e-mail, una foto ed il curriculum vitae completo in ogni sua parte (non obbligatorio, ma se c’è è meglio).

Il percorso di registrazione a LinkedIn

Andate sulla pagina www.linkedin.it, troverete sulla vostra destra una sezione dove sarete invitati ad inserire i vostri dati personali, vi verrà richiesto per quale azienda lavorate e se siete alla ricerca di lavoro.

Una volta inseriti i dati richiesti e data l’autorizzazione al vostro gestore di posta elettronica di prendere informazioni dal vostro account, vi apparirà una schermata di possibili contatti riguardanti il vostro settore o la vostra azienda di appartenenza, facilmente troverete persone che già conoscete o a cui potrete chiedere di entrare nella vostra rete di contatti. In  questa fase potrete aggiungere dei contatti cliccando sulla voce sotto gli elenchi, “aggiungi collegamenti, o saltare questo passaggi0.

Nel frattempo LinkedIn avrà “pescato” dal vostro account di posta elettronica gli indirizzi mail con cui siete abitualmente in contatto e vi chiederà se desiderate invitarli a far parte della vostra rete professionale.  A questo punto sarete liberi di scegliere se saltare questo passaggio.

Fatto, avete creato il vostro profilo professionale. A questo punto andando avanti vi apparirà una schermata con due colonne, LinkedIn vi farà scegliere se impostare un piano a pagamento (LinkedIn premium)o basic, totalmente gratuito, permettendovi o meno di fare alcune operazioni tra quelle elencate nelle colonne.

Ovviamente qui mi riferisco alla versione basic. Ora non dovrete far altro che rispondere alle domande che vi vengono fatte, del tipo “da quanto tempo lavorate per quell’azienda”, ” e così via. Mi raccomando la massima precisione e onestà, ne va della vostra reputazione lavorativa!

Sulla destra della pagina avrete una serie di opzioni relative all’inserimento del curriculum, delle competenze, delle esperienze lavorative. Man mano che rispondete alle varie domande queste si illuminano in base  alla domanda posta.

Una volta completato il profilo con foto e tutto il resto, potrete visualizzarlo così come appare in pubblico e … ovviamente dovrete tenerlo aggiornato! Da qui in poi funziona un po’ come twitter e facebook, nel senso che sceglierete i gruppi di cui volete far parte, o quelli che LinkedIn chiama elementi da seguire, gli ambiti di vostro interesse. Iscrivendovi ai gruppi sarete aggiornati attraverso la vostra casella di posta sulle  discussioni in corso riguardanti il gruppo e potrete intervenire nella discussione se volete, sarete in pratica aggiornati sulle attività del vostro gruppo.

Nella parte superiore della schermata relativa al vostro profilo troverete varie opzioni, tipo lavoro, gruppi e così via. Potrete così trovare dei gruppi di vostro interesse, oppure consultare le offerte di lavoro relative alle vostre competenze, in questo caso può capitare che LinkedIn vi chieda un ulteriore aggiornamento del vostro profilo, attraverso una piccola barra posta sotto la pagina in questione, tutto per fare in modo che le offerte di lavoro che visualizzerete siano più in linea possibile con le vostre competenze.  Accettando di aggiornare il vostro profilo vi verrà chiesto di aggiungere altre posizioni lavorative o altri titoli di studio.

Volendo potrete collegare il vostro profilo twitter e linkare il vostro sito o blog di appartenenza per ottenere più visibiltà. Qando riceverete inviti potrete decidere se accettarli o meno con un semplice click. Potrete inoltre sapere quante persone hanno consultato il vostro profilo nell’ultimo periodo, i dati vi appariranno sulla destra della schermata. LinkedIn vi dà inoltre la possibilità di inviare e ricevere messaggi privati

Su LinkedIn potrete, sempre attraverso i menù a tendina nella parte superiore del vostro profilo, accettare inviti a far parte delle reti altrui, aggiornare il vostro profilo o fare una ricerca di aziende che vi interessano. Il tutto sempre molto professionale, i gruppi sono per lavoro, dimenticate quindi i gruppi di facebook, qui la connotazione è più seria e quindi dovrete quindi prestare attenzione all’interazione con gli altri.

3. Come aumentare contatti e visibilità su linkedin?

Ora che avete creato il vostro profilo è il momento di metterlo in evidenza e di creare una rete di contatti.

Per prima cosa pensiamo al profilo creato, contiene tutte le informazioni utili per “attirare” le vostre opportunità? Foto, curriculum, certificazioni recenti, esperienze lavorative più rilevanti e perchè non inserire anche un video di presentazione? Potrà servire per distinguersi nella massa e per dare una marcia in più al proprio curriculum.

Vediamo ora come fare per inserire un video di presentazione nel nostro profilo LinkedIn. Dopo aver girato il video caricatelo sul vostro canale di You Tube, (dovete aprire un account se non l’avete già fatto).

Ora si potrebbe utilizzare l’applicazione di Google Presentation e inserire il video tramite questa applicazione nel profilo LinkedIn, ma l’applicazione spesso funziona solo sull’interfaccia inglese, quindi, o create un profilo anche in inglese oppure per facilitarvi la vita andate nel vostro profilo e cliccate nell’area “riepilogo”, il sistema vi chiederà di inserire un link del vostro video di presentazione, fatto. Allo stesso modo potrete aggiungere foto o quello che meglio vi rappresenta dal punto di vista lavorativo, ovviamente.

A questo punto, quando siete soddisfatti del vostro profilo, potrete dedicarvi ad accrescere la vostra rete di contatti.

Per farlo vi consiglio in primis di scegliere un gruppo attinente la vostra area di lavoro e di partecipare attivamente alle discussioni, vi terrete aggiornati e …vi farete conoscere. Aumenterete la vostra visibilità e amplierete la vostra rete di contatti. Basta che cliccate sulla voce “gruppi” nel menù a tendina (parte superiore del vostro profilo), LinkedIn vi darà un elenco dei gruppi che potrebbero interessarvi, altrimenti potrete cercare voi stessi un gruppo o crearne uno con tanto di logo!

Chi ha urgenza di uno sbocco lavorativo potrebbe essere tentato di accettare tutti gli inviti che gli arrivano su LinkedIn, riempiendo la propria rete di tutto e di più. Vi consiglio di accettare solo gli inviti che veramente sono inerenti alla vostra area e che possano essere anche pochi, ma di qualità. Badate alla sostanza!

Uno strumento molto apprezzato dai cacciatori di teste sembra siano le raccomandazioni. Quando vi chiedono delle “raccomandazioni”,si tratta di scrivere qualcosa che consigli quella persona, una sorta di referenza, come dare una garanzia di persona qualificata. Lo scambio di raccomandazioni può quindi essere molto utile per “alzare” i punti del proprio profilo. Vi consiglio però di dare un parere onesto, magari per quelle persone con cui avete avuto a che fare in qualche modo per lavoro o di cui conoscete già la reputazione. Questo per non dare al tutto un’aria di falsità, nel senso io raccomando te e tu raccomandi me. Come sempre badate alla qualità anche delle raccomandazioni, acquisterete più credibilità agli occhi della rete!

4. Come cambiare o recuperare la password di LinkedIn?

In questa sezione della guida scoprirete come recuperare una password perduta e come cambiarla, nel caso in cui volessimo renderla più sicura o più semplice da ricordare.

Come recuperare la password di LinkedIn

Per tornare in possesso della nostra password di Linkedin accediamo al sito www.linkedin.com e clicchiamo in alto a destra su Hai dimenticato la password? Nella pagina che comparirà inseriamo l’indirizzo e-mail con il quale ci siamo registrati e clicchiamo su Continua.

Apriamo dunque la nostra casella di posta, dove troveremo un messaggio da parte del mittente Sicurezza Linkedin. Avremo 24 ore di tempo per seguire il link indicato nel messaggio, che ci condurrà finalmente al passo finale.

Seguito il link ci troveremo nella pagina Reimpostare la password, dove potremo inserire il nuovo codice (meglio, secondo LinkedIn, se composto da lettere, numeri e simboli) e cliccare su Continua.

Ecco fatto, abbiamo una nuova password, ora attenzione a non dimenticarla!

Come cambiare la password di LinkedIn

Scopriamo ora come modificare la password del nostro account LinkedIn in modo da renderla meno vulnerabile e ricordarla con maggiore facilità.

Nella pagina principale di LinkedIn portiamo il mouse in alto a destra sulla nostra foto e attendiamo che si apra il menu a tendina Account e impostazioni. Spostiamoci su Privacy e Impostazioni e clicchiamo su Gestisci. A sinistra, proprio sotto alla nostra foto, troveremo la parola Password. Clicchiamo su Cambia.

Ora inseriamo nel primo campo la nostra vecchia password, e negli altri due quella nuova (almeno 6 caratteri, attenzione alla distinzione tra maiuscole e minuscole).

Clicchiamo infine sul bottone Cambia Password, et voilà! Il vostro profilo LinkedIn è ora più sicuro ed efficiente!

5. Come cancellarsi da LinkedIn

Per cancellarsi da LinkedIn bisogna entrare nel proprio account, una volta visualizzata la home page cliccare sulla freccia accanto al nome utente, in alto a destra. Dal menù a tendina selezionare impostazioni: si aprirà così un’altra pagina, sempre nella stessa finestra.

Il primo riquadro è quello con le informazioni del profilo, più in basso troveremo un altro riquadro con un menù sulla destra.

Selezioniamo la quarta voce, account, e clicchiamo. Sulla destra visualizzeremo un ulteriore riquadro contenente un nuovo menu suddiviso in due colonne. Nella colonna di destra la seconda voce è link utili, sotto questa dicitura selezioniamo, cliccandoci sopra, chiudi il tuo account.

Per cancellarsi da Linkedin, a questo punto, verrà chiesto, in una nuova finestra, il motivo della chiusura del profilo:potete selezionare quello che preferite: adesso dovremo solo verificare che il profilo da eliminare sia quello corretto.

Clicchiamo su verifica account e si aprirà una pagina dove ci viene espresso il dispiacere di averci perso come utenti e che gli indirizzi associati al nostro profilo eliminato resteranno attivi per 24 ore, qualora li si voglia recuperare con un uovo profilo. Per cancellarsi da Linkedin definitivamente clicchiamo quindi su chiudi account.

Consigli e commenti …

Adesso avete le informazioni per poter essere presenti su LinkedIn: per qualsiasi dubbio o suggerimento potete usare il box dei commenti qui sotto.

Commenti e opinioni

  1. nonostante il livello di scolarità,l’invito ricevuto dal presidente studi yuonghiani ,marco marchini,non riesco ad entrare in linkedin italiano:forse perchè sono su analoga rete russa ,avendo vissuto e lavorato lì?AIUTO!è TUTTO COSì SEMPLICE,SONO VARI TENTATIVI CHE HO ESEGUITO,SENZA ESITO…..dott.ssa donatella verzellini

  2. chiara la spiegaz. ma perchè,pur avendo vissuto a mosca per 3 anni non risulta la mia laurea italiana, anche se è vero che ho contatti con federaz rssia ma,pur mantenendo un low profile vorrei mi riconoscessero per gli studi universitari a bologna. grazie

  3. A lettura di cosè e come funziona Linkedin, mi dichiaro molto soddisfatto, valuterò al meglio se perfezionare l’iscrizione, avendo un cliente che mi aggiorna continuamente con propri collegamenti professionali.

    1. si su linkedin puoi aprire un pagina o un gruppo con lo scopo di promuovere la tua azienda. Ovviamente più è attinente al settore business maggiori saranno i risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *