Cuffie Bluetooth: ecco i modelli di successo dei brand più celebri

L’amore per la purezza del suono quando si ascolta la musica preferita porta molti utenti ad acquistare le cuffie Bluetooth, estremamente comode perché senza fili. Nel settore, il livello competitivo si rivela piuttosto alto e, come vedremo a breve, grazie al successo di alcuni modelli, alcune produttori hanno iniziato dapprima a guadagnare quote di mercato, fino ad assumere step by step una posizione dominante.

Ma quali le cuffie più gettonate e ambite del momento?
Qui di seguito ti riporto i 4 prodotti più cool del momento.

1. Beats by Dr. Dre

Nota ai più come Beats Audio, inizialmente il brand apparteneva all’azienda statunitense BeatsElectronics, LLC. Poi, l’acquisizione da parte di Apple avvenuta il 28 maggio 2014 per 2,5 miliardi di dollari (cifra record) ha cambiato drasticamente il prodotto. Nella fase di introduzione del prodotto sono stati i fondatori di BeatsElectronics, LLC, in quanto assunti dalla multinazionale di Cupertino, ad occuparsi della sponsorizzazione del prodotto.

Nel ruolo di testimonal ed esperti della materia, Dr. Dre e Jimmy Jovine hanno contribuito in maniera notevole al lancio del prodotto, dando ad Apple la capacità di addentrarsi in un settore non tanto nuovo, visto anche il successo degli AirPods. Poi, dopo alcuni dissidi interni da queste due figure e Tim cook& Co., l’azienda californiana, sfruttando appieno tutte le sue capacità di marketing, è stata in grado di correre da sola sulle sue gambe, portando il prodotto al successo meritato.

Cos’è che ha colpito in particolar modo i consumatori?
L’attenzione al design, l’estrema comodità una volta posizionati, l’ottimo livello qualitativo dei materiali adottati per via del solido rivestimento metallico e last butnotleast la qualità dell’audio riprodotta. Eh sì, perché il suono pulito in uscita assicura un’esperienza più unica che rara. E, tenendo in considerazione che questi auricolari sono universali, perché possono essere connessi con ogni device, il risultato in termini di vendite non poteva che essere positivo.

2. AirPods di Apple

Apple domina da anni a questa parte nell’intero comparto tecnologico ed elettronico. iPhone e iPad sono stati prodotti rivoluzionari che da soli sono in grado di tenere testa ad Android che, come si sa, ha dalla sua una sfilza di brand. Lo stesso dicasi per i notebook, dove i Mac sono soluzioni d’élite. iPod, che è uscito dal mercato nell’estate del 2017, ha permesso per anni alla Apple di avere una posizione quasi monopolistica nel mercato dei lettori musicali. Poi, con l’acquisizione diBeats Audio, il business musicale per Apple è andato incontro ad un importante cambiamento. Ma gli AirPods, cuffie senza fili già messe da anni in commercio, restano tuttora uno dei prodotti di punta a Cupertino. Per quale motivo è opportuno sceglierli? Cos’hanno di così tanto speciale?

In primo luogo, la più totale integrazione con tutti gli iDevice, da iPhone ad iPad, senza dimenticare Apple Watch. E visto che gli indossabili saranno i dispositivi del futuro, la cosa non è affatto da sottovalutare. Una volta accesi gli AirPods, la connessione al dispositivo della Apple avviene in automatico. Basta indossarli, affinché l’audio si attivi. E’ invece sufficiente toglierli per bloccare la riproduzione sonora. Dato che tutto il funzionamento di queste cuffie Bluetooth è automatico, Siri non poteva non giocare un ruolo fondamentale, in quanto ti offre l’opportunità di selezionare il brano musicale di tuo interesse, oltre che di aumentare o di diminuire il volume, di passare ad un’altra canzone, di telefonare ed infine di ottenere tutta una serie di informazioni circa la viabilità ed il traffico in strada.

Inoltre, l’hardware è di fascia alta. Il chip Apple W1, l’acceleratore di movimento ed i sensori ottici sono in grado di rilevare il contatto tra gli auricolari e le orecchie. Infine, anche a livello di autonomia, il prodotto si può considerare davvero eccellente, visto che una singola carica garantisce fino a 5 ore di ascolto. Tanta roba, null’altro da dire.

3. SoundSport di Bose (per Android)

Se hai uno smartphoneAndroid e pratichi sport all’aria aperta o in palestra al chiuso e ti servono cuffie senza fili, per ascoltare la musica che ti dia la giusta carica in fase di allenamento, il prodotto di Bose è di sicuro uno dei migliori. Bose, infatti, è uno dei brand di punta nel campo degli auricolari Bluetooth, per il semplice motivo che l’elevato livello tecnologico ed innovativo sono due dei cavalli di battaglia della sua filosofia aziendale. Le cuffie SoundSport di Bose (per Android) sono in grado di offrirti un suono ricco di sfumature, senza grosse distorsioni, e assolutamente bilanciato. In quanto a comfort, la stabilità è massima. Insomma, l’ideale per allenamenti ad alta intensità. Infine, resistono al sudore. Una menzione speciale, poi, la merita il telecomando dotato di microfono integrato, in quanto ti consente in tutta comodità di rinunciare al dispositivo mobile di turno.

4. EHS64AVFWE per Samsung Galaxy

Anche un “colosso” del calibro di Samsung propone per i suoi Galaxy un modello di successo di cuffie Bluetooth senza fili: EHS64AVFWE. Ideali per gli appassionati di musica per via dell’ottima qualità del suono emessa in fase di riproduzione, questi auricolari si confermano il non plus ultra nel soddisfare appieno anche i più fini audiofili. Quelli che, per intenderci, sono alla ricerca di una qualità sonora alta, senza compromessi. Il microfono integrato permette di gestire al meglio le chiamate mediante il classico pulsante dedicato. Ascoltare il lettore del dispositivo mobile e la radio FM è un’altra opzione meritevole di attenzione

Quali sono le variabili che hanno portano al successo cuffie e auricolari di questi brand?

In primo luogo, la qualità dell’audio. Il suono riprodotto, se non presenta grosse distorsioni, permette all’impresa produttrice di “catturare” una fetta di consumatori che è sì di nicchia, ma è di certo la più competente in materia: ci riferiamo ai cosiddetti audiofili incalliti.

Poi, il resto lo fanno altre componenti, come il design ed il colore, molto importanti sulla massa, specie sulla fascia giovanile che è alla costante ricerca di un oggetto di tendenza. Ed è qui che la componente “moda” assume un ruolo di prioritaria importanza nell’ambito degli auricolari senza fili. Infine, la qualità costruttiva, dipendente dalla tipologia dei materiali adottati, e la fascia di prezzo, si rivelano essenziali nella decisioni d’acquisto.
Obiettivo di questo post è quello di presentare in rapida carrellata i modelli di maggiore successo dei brand più celebri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *