Confronto Samsung Galaxy Note 9 e Note 8

Il Samsung Galaxy Note è uno dei telefoni più interessanti proposti da Samsung, ormai da diversi anni, grazie soprattutto all’ottima integrazione con il pennino, la S-Pen, che permette di utilizzare funzioni avanzate.

E come ogni anno, il 2018 ha visto la nascita di un nuovo modello, più potente di quello proposto nel corso dell’anno precedente: il Samsung Galaxy Note 9.

Si tratta di un dispositivo davvero interessante, ma quali sono le differenze con il suo predecessore? Vale la pena pagare un prezzo maggiore per il nuovo modello o anche il precedente può essere adatto alle nostre necessità?

Scopriamolo.

Samsung Galaxy Note: il confronto

confronto galaxy note-9 e note 8
La tabella che trovate di seguito confronta le caratteristiche principali dei due dispositivi, dal punto di vista tecnico. E’ utile per avere un’idea di quelle che sono le differenze maggiori tra i due dispositivi.

Nel seguito dell’articolo commenteremo le differenze così da fornire un’idea più precisa.

Modello Galaxy Tab S4 Galaxy Tab S3
Data di Uscita 2018 2017
Frequenza Processore 2,7 GHz 2,3 GHz
Ram 8 GB 6 GB
Dimensioni schermo 6,4 Pollici 6,3 Pollici
Memoria interna 512 GB 256 GB
Dual SIM Si No
Fotocamera Frontale 8 Mpixel 8 Mpixel
Fotocamera Posteriore 12 Mpixel 12 Mpixel
Batteria 4000 3300

La potenza

Dal punto di vista della potenza, il Note 9 supera di diversi punti il Note 8, anche se questo si nota per il momento soprattutto con le applicazioni pesanti come i giochi i quelle relative alla produttività.

Il processore ha una potenza di calcolo superiore, e anche la Ram passa dai (già ottimi) 6 GB del modello precedente agli 8 GB dell’attuale; in pratica, la stessa potenza di un computer medio.

Interessante anche il fatto che, con una potenza così alta, Samsung abbia aumentato la portata della batteria: l’aumento della capacità viene in parte perso a causa della potenza superiore ma, nel complesso, abbiamo uno smartphone con una durata più lunga, adatto quindi a chi deve farne un utilizzo molto intenso per il proprio lavoro.

Le dimensioni dello schermo

Lo schermo è molto simile a quello del modello precedente, anche se non proprio uguale. Entrambi i dispositivi hanno uno schermo edge-to-edge, da lato a lato, e le dimensioni aumentano nel Note 9, con un display da 6,4 pollici, rispetto al vecchio modello che aveva un display da 6,3.

Nel complesso, comunque, non vale la pena di scegliere il nuovo modello solo per questo, perché la differenza non è molta.

Memoria interna

I due dispositivi si comportano benissimo dal punto di vista della memoria interna, per cui non avrete problemi nell’effettuare lo storage di foto e documenti ma anche di molti file pesanti come i video o i giochi.

Tuttavia, la memoria interna di Note 9 è addirittura doppia rispetto a quella di Note 8, con ben 512 GB di RAM contro i 256 del vecchio modello.

E non finisce qui: se lo spazio, già immenso, non basta, è possibile espandere la memoria in entrambi i modelli, grazie alle schede SD, per guadagnare fino a 1 TB di spazio in più: per entrambi i modelli, un’ottima soluzione.

Telefonate

Per il comparto telefonico non ci sono particolari differenze. Entrambi i dispositivi sono compatibili con le tecnologie di rete più recenti, il 4G, per cui non ci sono problemi nella navigazione veloce.

Unica differenza è che il Note 9 nasce come telefono Dual SIM, che si trova sempre, mentre per il Note 8 esistono alcune varianti con questa caratteristica ma di default il telefono è mono-SIM.

Fotocamere

Dal punto di vista delle fotocamere, la risoluzione dei due modelli è quasi identica, sia per le fotocamere posteriori che per quelle anteriori.

La differenza tra i due dispositivi in realtà la fa il software fotografico, perché il Note 9 aggiunge due caratteristiche importanti ai modelli precedenti; è in grado di capire se la foto ha dei difetti, quindi nei limiti del possibile correggerli automaticamente, e ha anche una funzione detta Scene Optimizer che permette di migliorare automaticamente le regolazioni già prima dello scatto.

Quale Samsung Galaxy Note scegliere?

Nella scelta, non possiamo dimenticare che entrambi i dispositivi sono telefoni di alto, altissimo livello, rispetto a praticamente qualunque altro smartphone (esclusi pochi altri modelli di punta come iPhone XS o Galaxy S9).

Le differenze tra i due dispositivi ci sono soprattutto dal punto di vista della potenza, molto migliorata nel Note 9, nella durata della batteria e nella capacità di storage, mentre le altre caratteristiche rimangono pressoché invariate rispetto al modello precedente.

Il nostro consiglio è quello di valutare se effettivamente ci sia bisogno di tutta questa potenza: nel caso in cui con il telefono si lavori, si immagazzinino molti dati e si utilizzino app pesanti, Note 9 fa la differenza.

In caso contrario, Note 8 rimane comunque un ottimo telefono che possiamo scegliere nel caso in cui vogliamo risparmiare qualcosa sull’acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *