Amazon Echo Input: ovvero portare Alexa su casse e altoparlanti

Quasi in contemporanea con l’entrata in commercio nel mercato americano, fa il suo debutto anche in Italia Amazon Echo Input. Forma compatta e facilità di utilizzo, il dispositivo è in grado di portare l’assistente vocale Alexa su qualsiasi altoparlante o cassa esterna presente nelle vicinanze. Che si tratti di semplici casse esterne o di un tecnologico impianto audio, il piccolo Echo Input (confronta tutti i dispositivi Echo) riuscirà a dar voce ad Alexa e a renderla disponibile a rispondere a qualunque tua necessità, dalla richiesta di informazioni meteo alle annotazioni da inserire in agenda.

1. Cosa è Amazon Echo Input?

amazon echo input
Amazon Echo Input è pensato per coloro che dispongono di altoparlanti, o altri sistemi audio, ma desiderano allo stesso tempo interagire con Alexa , con o senza altri dispositivi per la casa smart. Il nuovo arrivo nella famiglia di dispositivi Amazon, al momento il più economico della gamma Echo, rende infatti possibile usufruire di tutte funzionalità di Alexa dal tuo speaker esterno. In breve: Amazon Echo Input rende smart qualunque altro altoparlante o sistema di casse audio tradizionale (dunque non per forza facente parte della famiglia di dispositivi Amazon).

Il device ha uno spessore di soli 12,5mm, che lo rende capace di integrarsi in qualunque tipo di ambiente, e possiede 4 microfoni integrati a lungo raggio. Grazie ad essi Alexa sarà a tua disposizione da pressoché qualunque area della stanza, anche mentre è in corso lo streaming musicale. Il dispositivo Amazon possiede inoltre un classico LED, indicante lo stato dell’apparecchio, e un sempre pratico, nonché necessario, bottoncino con cui interrompere l’ascolto.

2. Come Amazon Echo Input si interfaccia con gli altoparlanti

Il collegamento è di una semplicità disarmante: bastano un cavo audio da 3,5mm (già incluso nella confezione) oppure una connessione Bluetooth.

Se disponi già di più speaker, con Amazon Echo Input puoi fare in modo che questi comunichino tra di loro creando un gruppo di riproduzione capace di trasmettere musica in streaming in tutta la casa, o in uno spazio delimitato di essa.

3. Casse e altoparlanti portatili compatibili con Input

Come detto, l’Amazon Echo Input è in grado di rendere smart tutti gli altoparlanti e le casse audio, purché provviste di una connessione Bluetooth o di un jack audio da 3.5 (quello usato anche per le cuffie, per intenderci). Non tutti gli altoparlanti però, si prestano ad ospitare ad Alexa.

Se non intendi vincolarti troppo ad Amazon, puoi sempre affidarti alle casse audio certificate. Ecco qualche esempio:

  • JBL Go 2: speaker impermeabile portatile (circa 5 ore di autonomia con batteria ricaricabile al litio). Disponibile in 12 diverse colorazioni, super compatto e dotato di integrazione per la cancellazione dei rumori, ideale se lo si intende usare per le chiamate in vivavoce
  • Ultimate Ears Boom 3: uno degli altoparlanti più spesso affiancato in bundle con’l’Echo Input. Impermeabile, galleggiante e con autonomia di circa 15 ore. Con più di 25 test di resistenza superati, è stato progettato per affiancarti in tutte le tue avventure. L’altoparlante offre un suono equilibrato, potente ed avvolgente, garantendo una diffusività sonora bilanciata a 360°
  • Bose SoundLink Revolve+: la qualità Bose formato altoparlante. Grazie alla robusta maniglia flessibile, lo collochi dove vuoi senza preoccuparti che possa prender danni. Non a caso, è dotato di morbidi paracolpi a prova di caduta. Eroga un suono profondo, potente e con copertura a 360°. È impermeabile e promette un’autonomia di riproduzione fino a 16 ore
  • Marshall Speaker Kilburn: aspetto e suono inconfondibili di Marshall. Controlli in ottone massiccio e robusto manico in velluto, il device ha un peso di circa 3kg e regala bassi intensi e alti cristallini, per un audio nel complesso ben bilanciato ed articolato. L’inconfondibile speaker dall’anima rock dispone di una batteria integrata che dura fino a 20 ore

Per vedere tutti i modelli compatibili clicca qui.

4. Quanto costa l’Amazon Echo Input

Il piccolo Echo Input ha un prezzo di listino di 39,99€. Tuttavia, nel corso dell’anno è soggetto a numerose fluttuazioni di prezzo. Ciò è particolarmente vero se si prende come esempio la piattaforma natia Amazon. Non è infatti raro trovarlo scontato a prezzi competitivi nei periodi festivi (Natale in primis), o all’interno di offerte lampo. Per non parlare delle promozioni riservate agli utenti Prime. A questi ultimi, infatti, sono dedicate le speciali offerte dell’Amazon Prime Day, due giornate esclusive di shopping che il colosso dell’e-commerce offre ai suoi affezionati abbonati. E non dimentichiamo il tanto acclamato Amazon Black Friday che ogni anno, nel periodo di novembre, riserva a tutti gli utenti un’intera settimana di sconti sui suoi prodotti. Tra questi, naturalmente, non possono mancare device come Echo Input, il cui prezzo arriva persino a dimezzarsi. In tutte queste occasioni, il dispositivo può essere acquistato in promozione sia in singolo sia in bundle con casse certificate Amazon.

5. In conclusione …

Sei un patito di domotica e vuoi che la tua abitazione sia sempre connessa e che Alexa sia sempre pronta a rispondere ai tuoi quesiti? Con un dispositivo Echo Input collegato ad un sistema di casse indipendenti (quindi non devi acquistare per forza gli Echo più costosi), grazie alla tecnologia ESP (Echo Spatial Perception), questo sarà in grado di capire quale dei device è quello più vicino a te e, di riflesso, quello in grado di rispondere alle tue esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *